Foto2

Dott.ssa Carmela Serpe

Biologa

La dott.ssa Carmela Serpe è una biologa esperta in Biologia della riproduzione, diagnostica dell’infertilità maschile e tecniche di fecondazione assistita. Nel 2012 ha conseguito la laurea magistrale in Biologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con una specialistica in Biologia della Riproduzione. Ha iniziato la sua formazione in centri di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) dove ha svolto l’attività di seminologa, conducendo indagini di laboratorio per la valutazione della fertilità maschile. In particolare, presso il Centro di Infertilità del Primo Policlinico di Napoli ha ampliato le sue competenze professionali eseguendo tecniche di fecondazione assistita di I e II livello. Nel 2014 ha ottenuto il diploma ESHRE (European Society of Human Reproduction and Embryology) per l’analisi seminale di base acquisendo competenze altamente specifiche nella valutazione e nel trattamento del liquido seminale. In seguito, ha svolto l’attività di seminologa ed embriologa nel Centro di Sterilità di coppia della clinica La Madonnina a Napoli. Nel corso degli anni ha partecipato a numerosi corsi di formazione e stage che le hanno consentito di perfezionare la sua formazione in Biologia della riproduzione e diagnostica seminale.

– 2010: Laurea triennale in Biologia generale ed applicata conseguita all’Università degli Studi di Napoli Federico II;
– 2012: Laurea specialistica in Biologia della Riproduzione conseguita con il massimo dei voti all’Università degli Studi di Napoli Federico II;
– 2014: Corso teorico-pratico di Medicina della Riproduzione, International School of Reproductive Medicine, Grimaldi Medical Group – Roma;
– 2014: Certificazione ESHRE (European Society of Human Reproduction and Embryology) per Analisi seminale di base – Firenze;
– 2015: Corso avanzato sulle tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita, Ospedale San Carlo – Potenza.

Esame del liquido seminale (spermiogramma) con una valutazione completa dei parametri macroscopici e microscopici. La refertazione dettagliata dei risultati è in linea con i parametri di riferimento aggiornati secondo il più recente manuale WHO (World Health Organization). Tale indagine consente di valutare la qualità del liquido spermatico e può offrire indicazioni sulla presenza di eventuali infezioni o di problematiche legate alla funzionalità delle ghiandole sessuali. Consulenza iniziale per l’inquadramento dell’infertilità maschile e/o di coppia. In base allo spermiogramma, fase preliminare nell’iter diagnostico di una coppia con difficoltà nel concepimento, valutazione della possibilità di prendere in considerazione una metodica di procreazione assistita.

SPERMIOGRAMMA con valutazione di:
• Parametri fisici: volume, aspetto, fluidificazione, viscosità, pH
• Parametri microscopici:
 conta spermatica
 eritrociti, cellule epiteliali, pseudoagglutinazioni, agglutinazioni
 conta delle cellule rotonde (leucociti e cellule germinali spermatiche)
 studio della motilità spermatica
 studio della morfologia spermatica
 studio della vitalità spermatica
 valutazione di anticorpi anti-spermatozoo (MAR test)

PRENOTA